04/13/2021
conclusa con risposta

Ho letto su un blog che la Cina è l'unico paese che sta donando vaccini ai paesi in via di sviluppo, mentre l'Occidente continua a volerne trarre profitto. È vero?

  • Covid-19
Maria

La nostra risposta

Ciao Maria,

In realtà è in corso un programma dell'Oms chiamato Covax a cui stanno partecipando tra gli altri Stati Uniti e UE (inclusa l'Italia, con una quota di 116 milioni di euro), il cui scopo è proprio quello di donare vaccini ai paesi a più basso tasso di sviluppo. Purtroppo siamo ben lontani da una capacità produttiva tale da raggiungere una diffusione globale e questo è il limite del programma Covax. Finché ci saranno zone non coperte dal vaccino, si potranno sviluppare delle varianti del virus potenzialmente pericolose per tutti: il problema non è solo solidaristico, ma in primo luogo epidemiologico.

Abbiamo parlato di Covax in questo articolo:

Che cosa sono il Covax e l'Act-Accelerator?

Per approfondire la questione dei limiti del Covax e la necessità di una diffusione globale dei vaccini:

La salute: bene pubblico globale

Per quanto riguarda l'apertura dei vari paesi a condividere i propri vaccini, puoi leggere questo:

Comunicato di Oxfam